Mastoplastica additiva Roma




Il Dottor Sergio Delfino sarà il vostro interlocutore per la Mastoplastica additiva a Roma. Vi offre il testo informativo allegato. Tutte le vostre domande riceveranno risposta leggendo il testo di questa pagina o in un’intervista direttamente presso la clinica estetica di Ginevra.

La Mastoplastica additiva Roma è la procedura chirurgica più comune della mia attività dopo la liposuzione (liposuzione, trasferimento di grasso). Come chirurgo plastico, mi trovo di fronte al trattamento di un gran numero di pazienti che si consultano per diverse ragioni, tra cui problemi di volume e forma del seno.

La maggior parte di questi problemi derivano da una varietà di situazioni come:

  • mancanza di sviluppo durante l’adolescenza
  • un’eccessiva diminuzione di volume dopo la gravidanza
  • sviluppo anormale o asimmetrico
  • deformità dopo il trattamento del cancro.

Di seguito sono raggruppati i tipi di seno più comuni, una breve spiegazione tecnica e i diversi trattamenti che possono migliorare o trattare come appropriato. Vi offro un’esperienza maturata in ospedali di tutto il mondo.

È possibile vedere i diversi tipi morfologici e consultare i risultati prima e dopo l’elaborazione sulla base della fotografia.

1 – Ipoplasia del seno. (Seni piccoli)

È caratterizzato da seni piccoli (coppa A), il più delle volte con un piccolo grado di asimmetria. La ghiandola mammaria è solitamente fibrosa al tatto (un po’ dura). Il palo superiore del seno è sottile in volume causando grande insoddisfazione, soprattutto quando si tratta di vestirsi perché l’abbigliamento non offre molto contatto con il petto.

Il capezzolo e l’areola sono generalmente piccoli. Anche il polo inferiore del seno è molto corto. La distanza tra il capezzolo e il bordo inferiore del torace non supera generalmente i 4 cm, mentre la distanza normale è di circa 6 cm. La pelle che copre il seno è generalmente anelastica, il che rende difficile l’inserimento di impianti di grandi dimensioni.

Il trattamento è relativamente semplice, un aumento primario del seno di Ginevra può essere eseguito con protesi mammarie o tramite trasferimento di grasso dalla stessa persona.

A seconda dei desideri del paziente, la protesi può essere rotonda o a forma di seno (anatomica). Personalmente, preferisco impianti in silicone con una forma anatomica perché penso che diano un risultato più naturale.

I risultati sono impressionanti, la silhouette cambia radicalmente. Infatti, dare più volume al torace provoca un cambiamento visibile nell’addome e in vita. Tutti i miei pazienti ricordano il giorno dell’intervento come uno dei giorni in cui la loro vita è cambiata.

Lo sapevi questo?

Le protesi mammarie sono dispositivi medici appositamente progettati per aumentare le dimensioni del seno o ripristinare il tessuto mammario perso o danneggiato da malattie o lesioni. Gli impianti protesici moderni vengono utilizzati dal 1960 sia nella chirurgia estetica che in quella plastica. Le donne interessate all’aumento del seno o all’intervento di ricostruzione devono essere consapevoli di tutte le opzioni disponibili prima di decidere la procedura chirurgica specifica da utilizzare.

È importante notare che quando si esegue una mastoplastica additiva Roma con protesi in una persona magra in una clinica o in un ospedale, il rischio che la protesi sia palpabile al polo inferiore è aumentato a causa della mancanza di tessuto mammario. Per questo motivo utilizziamo impianti che hanno una certa consistenza, al fine di garantire una piacevole sensazione di palpazione del seno dopo l’intervento chirurgico.

2 – Seni di dimensioni normali (semplice aumento del seno a Roma)

Il volume è generalmente appropriato e può avere un grado maggiore o minore di asimmetria (coppa B o C). Di solito i pazienti si presentano a causa dell’insoddisfazione dei volumi. È importante notare che il volume del seno può cambiare durante il ciclo mestruale. D’altra parte, è difficile giudicare correttamente se il volume attuale è adeguato o meno, perché questa riflessione può essere soggettiva e dipende dal background etnico e culturale del paziente.

Da parte mia, quando noto durante l’esame clinico che i seni delle mie pazienti sono di dimensioni adeguate, è imperativo ascoltare attentamente le motivazioni che portano la paziente ad avere un aumento del seno. Quando il volume dei seni è fisicamente adeguato, il palo superiore è generoso con almeno 3 cm di spessore, l’areola ha un diametro compreso tra 3,5 e 4 cm e il palo inferiore è lungo circa 6-8 cm. Nei seni a volume normale non ci dovrebbe essere eccesso di pelle e ghiandola mammaria davanti alla piega sottomammaria.

Lo sapevi questo?

Prima di un intervento di aumento del seno in una clinica o in ospedale, è necessario accettare che le protesi mammarie non sono parte integrante del vostro corpo. Qualsiasi medico che ti dice che le protesi mammarie dureranno per sempre non è il tipo di chirurgo che dovresti voler eseguire l’intervento. Se si può vivere una vita piena con un solo set di protesi mammarie, questo è molto improbabile e potrebbe non essere nemmeno sano.

Pensate alla chirurgia dell’aumento del seno come qualcosa che dovrebbe far parte del vostro normale obiettivo di una vita sana. I controlli annuali sulle protesi mammarie sono una buona cosa.

Normalmente, questi tipi di seno possono beneficiare di protesi mammarie anatomiche o rotonde, che preferisco inserire attraverso un’incisione sub-mammaria, ma posso adattarmi alle preferenze della paziente. I risultati sono generalmente molto soddisfacenti. Il seno è molto naturale nell’aspetto e nella forma e la protesi è ben protetta dietro la ghiandola mammaria e il muscolo pettorale. Pertanto, è improbabile che l’impianto sia palpabile dall’esterno.

3 – Ptosi del seno (rilassamento del seno, rilassamento del seno)

Il seno ha più pelle della ghiandola mammaria. In generale, il seno diventa ptotico a causa di un aumento di volume durante la gravidanza e l’allattamento seguito da una significativa atrofia mammaria nei mesi successivi all’interruzione dell’allattamento.

I seni cadranno anche nelle donne che hanno subito una significativa perdita di peso, in particolare nei pazienti obesi che hanno beneficiato di diete, esercizio fisico o chirurgia dell’obesità morbosa. Infine, il seno può perdere volume e proiezione a causa del normale processo di invecchiamento.

Ci sono tre tipi di ptosi del seno a seconda di dove si trovano l’areola e il capezzolo:
Ptosi del seno (rilassamento del seno, rilassamento del seno) Grado I:

Il capezzolo e l’areola si trovano sopra la piega sottomammaria (piega sottomammaria) che corrisponde al limite inferiore del seno. Questo tipo di morfologia del seno è caratterizzato da una significativa mancanza di volume al polo superiore (meno di 2 cm). L’areola e il capezzolo sono nel posto giusto, sopra la piega sub-mammaria. Il palo inferiore del seno contiene una piccola ghiandola mammaria e la pelle pende davanti alla piega sub-mammaria. In generale, la distanza tra il capezzolo e la piega sottomammaria è di 7-9 cm.

Nella mia pratica, la maggior parte delle donne con questa particolare forma di seno sono donne che hanno avuto un volume mammario adeguato prima e durante l’allattamento, ma che hanno subito una significativa atrofia mammaria dopo l’allattamento. Una perdita di peso significativa senza gravidanza può anche avere senso con una ptosi di tipo I.

Il trattamento più semplice è il posizionamento di protesi anatomiche preformate con la massima sporgenza per riempire la pelle in eccesso e sollevare l’areola e il capezzolo. La protesi mammaria viene solitamente inserita in posizione “a doppio piano”. Questo intervento chirurgico è un vero e proprio processo di restauro del seno. I risultati sono quindi generalmente molto soddisfacenti. In ogni caso, è probabile che l’impianto sia palpabile al polo inferiore dopo l’intervento chirurgico. Pas encore de Note.

Merci de Noter cet article.




Articles Connexes

Plus

    Fenêtre et Porte BG: manufacturier qui offre la meilleure garantie

    Pendant la saison estivale, c'est le moment approprié pour vérifier que les fenêtres et portes de votre maison sont prêtes pour affronter les intempéries de l'hiver. Cet article présente quelques trucs et astuces qui pourront vous permette d'avoir une maison plus confortable cet hiver et économiser.

    Les avantages d’une table ronde pliante

    La table ronde est très pratique, une fois à table, tout le monde se fait face et c’est beaucoup plus convivial. Visiblement moins massive,...

    Achetez Le Meilleur, tout sur le choix d’un robot tondeuse

    Beaucoup de choses peuvent être faites pour embellir une maison. Vous pouvez par exemple planter une pelouse et l’entretenir. Au fur et à mesure...